GESING ROHRER MEYER

Amiira, il nuovo, visionario lavoro di Klaus Gesing (bass clarinet, soprano saxophone), Samuel Rohrer (drums) e Björn Meyer (bass)


Amiira, - secondo lavoro con questo organico - è in uscita il prossimo maggio, e si appresta a girare tutta l'Europa, debuttando a Vienna il 18. Nell'ambito di Blue Notte Festival, la prima tappa della presentazione di Amiira è prevista il 23 giugno al Club Bastion (Kirchheim unter Teck, Germania), seguita, da quella del giorno successivo a Gorizia, al Parco Basaglia.
Ognuno di questi tre artisti è in carriera da anni al fianco di musicisti di fama notissima,  attraversando campi musicali tra Jazz, Worldmusic, musica da camera, improvvisazione e musica straordinariamente innovativa.

 

Björn Meyer – a lungo bassisata dei Ronin di Nik Baertsch, dei Transglobal Tripfolk Trio Bazar Blåè, dal 2008 è membro stabile del quartetto del tunisino virtuoso suonatore di oud, Anouar Brahem.

 

Samuel Rohrer – conosciuto ovunque per i suoi infiniti tour con i propri progetti da batterista, e per aver suonato con musicisti come Peter Herbert, Wolfert Brederode, Claudio Puntin, Frank Möbus, Skuli Sverrisson, Vincent Curtois, è tra i più noti nomi della scena europea dell'improvvisazione. 


Klaus Gesing – anch'egli con Anouar Brahem dal 2008 - ha suonato e registrato per molti anni con la cantante inglese Norma Winstone ed è in questi anni impegnato con il suo loop project “reaLTime”.

 

Oggi sono assieme per dissolvere i confini tra improvvisazione e composizione: esplorano suoni e ritmi molto concreti e insieme anche paesaggi sonori sperimentali, mentre si spostano in modo quasi impercettibile tra musica improvvisata e materiali musicali strutturati in partiture. 
Un senso naturale dello scorrer della musica e dello scivolare dei temi fluisce nei loro lavori senza fatica e ricco di idee. Semplicemente: fanno musica.